Come togliere i residui di colla

La colla è un materiale ottenuto da diversi tipi di miscele, che è indispensabile dal più banale dei collage da fare con i bambini per finire ai lavori di bricolage per la casa, se dobbiamo tenere unite insieme due superfici infatti, non possiamo assolutamente esimerci dal suo utilizzo. Dopo aver utilizzato la colla, soprattutto se si tratta di una colla molto resistente può capitare che questa lasci dei fastidiosi residui sulle superfici, che una volta solidificati, può essere davvero difficile rimuovere e pertanto gli oggetti in questione possano risultarne rovinati, ma non è il caso di disperare, vediamo insieme come togliere i residui di colla:

i modi per rimuovere la colla fortunatamente sono diversi, più o meno indicati a seconda dei casi, basto solo armarsi di pazienza. Se ad esempio la macchia di colla non è particolarmente estesa potrete provare a rimuoverla con dell’ olio di oliva, il quale ha il potere di rompere le strutture chimiche di alcuni tipi di colla. Se invece si tratta di macchie di colla più estese e/o particolarmente difficili da rimuovere, potrete utilizzare come solvente della benzina, la quale dovrà essere strofinata sulla parte interessata, con l’ aiuto di uno straccio imbibito della sostanza. Se la colla è finita su una superficie in legno piuttosto pregiata, come ad esempio un mobile d’ antiquariato, dovrete incrociare le dita e sperare di riuscire a rimuovere la colla in questione trattando la zona interessata con una gomma per cancellare, eseguendo dei movimenti circolari. Se la superficie compromessa è ondulata o comunque porosa potreste apporre un pezzetto di nastro adesivo sulla zona macchiata, fatelo aderire bene con le mani e tirate via con un movimento deciso, che dovrebbe riuscire a strappare via anche la colla. Un altro rimedio della nonna consiste nel trattare la zona in questione con del ghiaccio, in questo modo la colla, raffreddandosi, sarà più facilmente removibile.