Come togliere il calcare

Il calcare è probabilmente il nemico numero uno delle massaie in quanto essendo un elemento naturale che si va  a depositare in tutte quelle zone dell’ abitazione che entrano in contatto con l’  acqua, è veramente impossibile o quasi scongiurarne la formazione. E’ possibilissimo invece eliminarlo e ritardare più o meno efficacemente la sua riformazione con qualche piccolo accorgimento. Vediamo allora insieme come togliere il calcare:

per eliminarlo in maniera efficace adotteremo accorgimenti diversi a  seconda delle zone della casa e dei materiali, ad esempio  per la rubinetteria possiamo utilizzare del semplice succo di limone, il quale ancor più dei prodotti anti-calcare reperibili in commercio, è un rimedio efficacissimo oltre che completamente atossico e rispettoso dell’ ambiente. Un altro “ingrediente” naturale che può essere utilizzato come anti-calcare è l’ aceto, esso è particolarmente indicato per la rimozione del calcare che viene  a depositarsi su bicchieri e piatti. Anche per quanto riguarda le posate, le pentole in acciaio e le  bistecchiere l’ aceto è un ottimo sciogli calcare, ma in alternativa possiamo utilizzare anche del bicarbonato di sodio, da usare soprattutto quando le incrostazioni sono eccessive e si  necessita  anche di un’  azione delicatamente abrasiva. Particolare cura nella rimozione del calcare va prestata per la lavatrice, in quanto questa se presenta accumuli eccessivi di calcare a  lungo  andare potrà rompersi, pertanto di tanto in tanto potreste preparare una soluzione ottenuta sciogliendo in  acqua distillata della paraffina, del bicarbonato di sodio e del succo di limone, da inserire del cassetto del detersivo e lasciar centrifugare ( senza indumenti all’ interno) per venti minuti. Se i filtri dei vostri rubinetti sono intasati, dovrete smontarli ed immergerli in una soluzione di olio, sapone e succo di limone, lasciandoli in ammollo per una notte intera. Il calcare si deposita molto spesso  anche sulle piastrelle e sanitari, soprattutto dopo aver fatto la doccia, in questo caso potrete pulire con una soluzione di sapone, aceto e bicarbonato. Infine per lavare i pavimenti quando nel secchio con l’  acqua versate il detergente, aggiungete  anche un po’ d’ alcol per prevenire la formazione del calcare.