come togliere l’ odore di nuovo dai mobili

Rinnovare casa è sempre molto piacevole , il portare una ventata di aria fresca nella propria abitazione, magari ritintegiando le pareti, cambiando la disposizione delle camere, ma è con il cambio dei mobili che ci si accorge di una differenza sostanziale tale da rivoluzionare l’ intero appartamento. Certo i cambiamenti sono sempre belli e ci permettono di avere una casa accogliente e perchè no, al passo con i tempi, ma quando si acquistano dei mobili nuovi magari anche che interessano l’ arredo di più ambienti della casa, può capitare che l’ odore di “nuovo” dei mobili, possa essere davvero pungente e fastidioso, inoltre poichè esso è dato principalmente dal trattamento chimico subito dai materiali di cui sono composti i mobili, tali effluvi potrebbero risultare anche tossici, pertanto è buona norma lasciar arieggiare a dovere i locali, oltre che evitare in qualche modo i cattivi odori. Vediamo insieme allora come togliere l’ odore di nuovo dai mobili:

come accennato, per favorire il circolo dell’ aria, aprite tutte le ante dei mobili ed i cassetti, lasciateli in questo modo almeno per un paio di giorni, aprendo anche finestre e balconi, inoltre se ne avete la possibilità soggiornate altrove in questo lasso di tempo. Procedete poi alla pulizia dei mobili, la quale davrà avvenire possibilmente con un detergente molto profumato, tale da coprire l’ odore fastidioso di nuovo. Quindi riempite un secchio con dell’ acqua tiepida e sciogliete al suo interno qualche misurino di detergente, poi in questa soluzione, immergetevi una spugnetta, strizzatela appena e passatela su ogni superficie dei mobili, sia interna che esterna. Quando avrete terminato, cambiate l’ acuq ed immergete la spugnettain sola acqua e ripassatela, dopo averla ben strittata sui mobili. Se invece preferite utilizzare qualche rimedio “della nonna” in quanto li ritenete più effcaci o semplicemente non vi va di aggiungere altri agenti chimici, potreste utilizzare degli ingredienti, comunemente presenti in ogni abitazione, ovvero del latte o dell’ aceto, i quali dovranno esser versati su una spegnetta e passati in ogni angolo dei mobili, poi dovranno esser risciacquati dopo circa un’ ora dal trattamento.