come togliere la ruggine

Per eliminare antiestetiche macchie di ruggine i prodotti più indicati sono l’aceto, il limone, il sale e il bicarbonato. Prodotti acidi e con proprietà abrasive che attaccano la ruggine fino ad eliminarla, vediamo allora come utilizzarli.

Se utilizzate l’aceto puro, applicatelo con una spugnetta e strofinate leggermente sulla macchia facendo attenzione a non rovinare la superficie che state pulendo. La macchia non verrà via subito anche se strofinate energicamente, converrà infatti ripetere l’operazione più volte nell’arco della giornata e fino a prima di andare a letto. Durante la notte i principi attivi contenuti nell’aceto agiranno fino ad eliminare completamente la ruggine. Al mattino risciacquate con acqua tiepida.

Se utilizzate il limone, invece, premetene il succo direttamente sulla macchia e lasciate agire non meno di un ora. Risciacquate con acqua tiepida nella quale dovrete sciogliere un po’ di sapone di Marsiglia per ridare alla superficie trattata la lucentezza naturale.

Se in casa non avete né l’una né l’altra cosa, provate ad eliminare la ruggine con del sale fino da cucina. Basterà inumidirlo fino a formare una pasta abbastanza consistente che dovrete poggiare sulla superficie da pulire e lasciare agire un intera giornata dopodiché potrete sciacquare con acqua semplice.

Infine, per le macchie più ostiche, su superfici che possono sopportare le proprietà corrosive e abrasive utilizzate il bicarbonato. Sfregate la macchia energicamente e poi lavate con acqua e sapone neutro.

Anche se con questi metodi non sarà difficile eliminare le macchie di ruggine dovrete fare molta attenzione alla natura del materiale che state trattando. Ad esempio sul marmo non potrete utilizzare il limone e il sale perché sono eccessivamente corrosivi e lo danneggerebbero. Per essere sicuri di non fare pasticci, in questo caso utilizzate una soluzione composta da sapone per i piatti e bicarbonato da cucina. Dovrete ottenere una consistenza cremosa e lasciarla in posa qualche minuto e poi strofinarla leggermente, dopodiché potrete sciacquare con acqua e alcool.

Stesso discorso vale anche per la pelle soprattutto se molto pregiata. In questo caso alla soluzione di sapone da cucina e bicarbonato aggiungete dell’acqua per diluire e strofinate leggermente con le dita la macchia. Sciacquate con un panno umido.