Come togliere le macchie di caffè

 Sarà capitato a  tutti, magari la mattina appena svegli, quando si è ancora piuttosto assonnati, di macchiarsi con il caffè  e questo tipo di macchia è piuttosto difficile da togliere, soprattutto se non si agisce  tempestivamente e la si lascia ossidare, infatti la pima regola per non rovinare un capo è proprio quella di intervenire il prima possibile. Vediamo insieme come togliere le macchie di caffè:

per prima cosa provate sempre a rimuovere la macchia con un lavaggio tradizionale, con della semplice acqua e del sapone di Marsiglia, se siete fortunati la macchia potrebbe anche togliersi con estrema facilità. Se invece in questo modo riuscite ad ottenere solo risultati deludenti e il vostro capo è di colore bianco, allora potrete tranquillamente lavarlo aggiungendo della candeggina, magari delicata, o in alternativa dell’ acqua ossigenata al lavaggio. Un’ altra alternativa piuttosto efficace ed utilizzabile in varie circostanze è data dall’ aceto. Procedete versando in un contenitore con spruzzino tre parti di acqua distillata ed una parte di aceto di mele, poi agitate energicamente e spruzzate direttamente sulla macchia, lasciate poi agire almeno per 10 minuti e strofinate con le mani fino a  quando la macchia sarà svanita, poi lavate come di consueto, con acqua calda. Se il tessuto che avete macchiato con il caffè è pregiato allora evitate assolutamente di lavarlo in lavatrice ma lasciate il capo in ammollo in una bacinella con dell’ acqua calda e 2 tazze di aceto di mele, anche tutta la notte se necessario. L’ indomani recuperate il vostro capo, strizzatelo delicatamente e sciacquatelo abbondantemente con acqua fredda per eliminare ogni traccia residua. In caso di macchie particolarmente ostinate  dovrete inumidire un po’ la macchia con acqua calda, poi con la macchia rivolta verso l’ alto lasciate cadere solo su di essa una piccola quantità di smacchiatore apposito e lasciate agire per 10 minuti, quindi risciacquate e procedete al normale lavaggio.