come togliere le macchie di sangue

Nella vita di tutti i giorni è possibile macchiarsi di sangue, proprio o altrui, infatti sono svariate le situazioni in cui può capitare di tagliarsi e quindi di macchiarsi con il sangue. Principalmente più esposti alle macchie di sangue sono i bambini, che spesso cadono e ad esempio si sbucciano le ginocchia, oppure le donne in particolari giorni del mese, oppure chi ad esempio per lavoro è costretto a stare a stretto contatto con il sangue, come medici, infermieri, operatori socio sanitari, chi lavora nei laboratori di analisi e così via. Le macchie di sangue sono piuttosto difficili da eliminare, ma non è impossibile, vediamo insieme allora, come togliere le macchie di sangue:

La buona riuscita dell’ eliminazione di questo tipo di macchie dipende da vari fattori come il tipo di tessuto interessato, e se si tratta di una macchia fresca, o ormai secca. Chiaramente le macchie appena fatte saranno più facili da rimuovere, procedete lavando la zona macchiata con acqua molto fredda e sapone, l’ acqua calda farebbe impregnare il tessuto di sangue ancor più. Se a macchiarsi siano stati i divani o i sedili dell’ auto, utilizzeremo acqua sempre fredda ed amido di mais, invece se si tratta di un materasso, utilizzeremo una soluzione di acqua ed acqua ossigenata, poi dopo averlo inumidito cospargeremo di borotalco e quando questo avrà assorbito tutta l’ umidità lo spazzoleremo via. Quando si tratta di macchie vecchie invece, dovremo procedere in maniera diversa ed il risultato non è garantito, se il tessuto macchiato è di cotone o lino, potrete smacchiarlo con acqua fredda ed acqua ossigenata oppure ammoniaca e strofinare con un panno sulla macchia, poi dopo averla eliminata, passerete al lavaggio normale. I tessuti sintetici invece dovranno essere trattati con acqua frizzante e bicarbonato di sodio, poi dopo aver passato un panno imbibito della soluzione sulla macchia e questa sarà andata via, potrete procedere al lavaggio solito.