come togliere uno xantelasma

Lo  xantelasma è un inestetismo che compare nella  zona delle palpebre superiori, come un accumulo di grasso. Le cause specifiche di  questo inestetismo non sono certe, ma gli studiosi hanno notato che chi ha grosse concentrazioni di colesterolo cattivo nel sangue, ha maggiori possibilità di svilupparne, ma può essere anche connesso a attori genetici, al diabete ed a malattie del fegato. Le persone che hanno il colesterolo alto, la cirrosi o il  diabete, hanno  un rischio maggiore di sviluppare questo problema. E ‘anche più comune tra le persone che hanno tra i 40 e i 60 anni. Questo problema non provoca dolore o prurito, ma può ostacolare la vista se la sporgenza è abbastanza grande. Per ragioni estetiche, o se lo xantelasma ostacola la vista, è possibile rimuoverlo chirurgicamente, considerando però le  cicatrici ed il rischio che esso si riformi. E ‘importante scoprire la causa dello xantelasma e pianificare il trattamento di conseguenza. Per esempio, se la causa è il colesterolo alto nel sangue, è necessario prendere misure per ridurre il livello di colesterolo. Nel frattempo, questi rimedi casalinghi possono aiutare a minimizzare la comparsa di o addirittura eliminare le sporgenze. Vediamo insieme quindi come togliere uno xantelasma:

il trattamento migliore e più popolare da fare in casa casa per lo xantelasma è l’aglio. Gli enzimi presenti nell’ aglio infatti, sono utili a rimpicciolirlo. L’aglio è anche utile per ridurre un alto livello di colesterolo. Affettare un spicchio d’aglio o schiacciare un paio di spicchi d’aglio per fare una pasta. Applicare sulla zona interessata e coprire con una garza in modo che l’aglio non finisca negli occhi. Lasciare in posa per 10- 15 minuti, poi lavare con acqua tiepida. Ripetere una volta al giorno per alcuni giorni. Inoltre, è possibile mangiare 2 o 3 spicchi d’aglio crudo a stomaco vuoto ogni giorno. Un altro rimedio efficace per il trattamento dello xantelasma è l’olio di ricino. L’acido ricinoleico infatti, aiuta a ridurre i depositi di colesterolo. Immergere un batuffolo di cotone in olio di ricino spremuto a freddo, puro. Applicare sulla zona interessata, tenendo gli occhi chiusi. Massaggiare per qualche minuto e, se possibile, fissare il batuffolo di cotone sull’ escrescenza con una fasciatura. Lasciarlo in posa durante la notte, e pulire l’area con acqua calda la mattina seguente. Ripetere questo rimedio al giorno finché non si è soddisfatti del risultato.