come tonificare la pelle dopo la gravidanza

Ogni mamma dopo il parto, ahimè, ha  qualche inestetismo alla pelle. La pelle cascante può essere emotivamente frustrante per le donne che vogliono tornare in forma presto. Composta  di collagene ed elastina, la pelle è l’organo più grande del corpo ed molto provato durante la gravidanza. Il collagene conferisce compattezza e forza alla pelle, mentre l’elastina fornisce elasticità e aiuta a mantenere la pelle soda. Mentre una donna è incinta, aumenta di peso, la pelle si espande per lasciare spazio alla crescita dell’addome. Possono verificarsi molti inestetismi dopo il parto, tra cui smagliature, pelle flaccida, seno cadente e macchie della pelle. L’espansione della pelle durante la gravidanza non è improvvisa, ma graduale, viceversa, dopo il parto, la pelle si ritira di colpo, ecco allora che abbiamo dei “cedimenti” e per tornare in forma è necessario impegnarsi. Per  fortuna però, con alcuni cambiamenti nello stile di vita, puoi facilmente recuperare la pelle e il corpo che  avevi prima  di partorire. Perdere peso può aiutarti a ritrovare la tua pelle soda e ben tonica di un tempo. Quando si tratta di perdita di peso, devi farlo lentamente e con fermezza. Perdere peso troppo velocemente può creare danni a pelle ancora peggiori.  Perdere peso lentamente invece, darà alla pelle un po ‘di tempo per adattarsi. Per la perdita di peso, l’esercizio è molto importante. Ma con un neonato di cui occuparsi, trovare il tempo per andare in palestra o fare un intenso allenamento a casa potrebbe non essere possibile per molte neo-mamme. Iniziare a camminare ogni giorno per tonificare la pelle dopo la gravidanza. Inoltre, un allenamento intenso non è consigliabile subito dopo il parto, poiché il corpo è ancora debole e ha bisogno di tempo per riprendersi. Ma puoi sempre riprendere a camminare per tornare in forma. Se riesci a fare 30 minuti di camminata veloce ogni giorno, brucerai circa 150 calorie in più al giorno. Inizia con 20 minuti di cammino, da tre a cinque giorni alla settimana. Aumentare gradualmente la durata e il ritmo della camminata. Puoi persino mettere il tuo bambino in un passeggino e fare una passeggiata. Ciò contribuirà a costruire il legame tra te e il tuo bambino, e l’aria fresca sarà salutare per entrambi. Quando allatti al seno il tuo bambino, le calorie vengono convertite in latte, che a sua volta aiuta a perdere gradualmente i chili in eccesso, se non ci sono controindicazioni allora, ecco una ragione in più per allattare al seno il proprio bambino. Massaggiare poi l’area problematica con olio d’oliva, di mandorle o olio di cocco. Essendo una buona fonte di antiossidanti e acidi grassi , l’ olio  può invertire i danni alla pelle causati da cambiamenti ormonali e dall’ aumento di peso durante la gravidanza. Inoltre, contribuirà a migliorare il tono e la consistenza della pelle.