come trattare il cuoio capelluto secco

 

Il cuoio capelluto contiene ghiandole sebacee che producono sebo per mantenerlo idratato. Quando la produzione di sebo è ridotta, il cuoio capelluto diventa troppo secco. Questo può accadere per una serie di motivi. Alcune cause comuni includono eczema, carenze dietetiche, infezioni del cuoio capelluto, esposizione al freddo e al  clima secco, farsi lo shampoo troppo spesso e l’ uso di prodotti per la cura dei capelli che contengono alcol. Un cuoio capelluto secco può causare prurito, rossore e irritazione, inoltre può anche rendere i capelli secchi e opachi. L’assenza di  idratazione adeguata può anche indebolire i follicoli piliferi e persino aumentare la perdita di capelli. Quindi, è importante trattare il problema non appena ce ne accorgiamo. Fortunatamente, ci sono molti rimedi casalinghi semplici ed efficaci per ripristinare l’  idratazione del cuoio capelluto e curare la secchezza. Vediamo insieme allora come trattare il cuoio capelluto secco:

un massaggio con olio caldo è il modo migliore e più efficace per ripristinare l’idratazione persa e trattare il cuoio capelluto asciutto. Il massaggio con olio incoraggia la produzione naturale di sebo, migliora la circolazione sanguigna ai follicoli e al cuoio capelluto e fornisce nutrienti essenziali al cuoio capelluto. Questo rimedio aiuta anche a ridurre il prurito. Durante il massaggio, utilizzare olio di cocco o olio d’oliva per i migliori risultati. Scalda 2 o 3 cucchiai di olio di cocco o  di oliva e  massaggia l’intero cuoio capelluto. Avvolgi poi i capelli in un asciugamano e lascialo in posa per 1 o 2 ore. Risciacquare l’olio dai capelli, poi lavali come al solito. Fare un massaggio con olio una o due volte alla settimana per mantenere il cuoio capelluto libero da prurito e secchezza.