come trattare le ferite del cuoio capelluto

Le ferite sul cuoio capelluto possono essere sgradevoli e imbarazzanti, oltre che dolorose. Esse, se trascurate, possono portare anche alla perdita temporanea dei capelli. Queste lesioni, possono essere dovute a dermatiti da contatto, cisti, follicoliti, tigna del cuoio capelluto, psoriasi del cuoio capelluto, impetigine e dermatite seborroica, ecc.. Poiché le piaghe del cuoio capelluto possono derivare da una varietà di condizioni, l’approccio terapeutico può variare a seconda della causa. Quindi, è importante scoprire la causa esatta del problema prima di provare a trattarlo. Tuttavia, se diagnosticate precocemente, è possibile trattare quasi tutti i tipi di piaghe del cuoio capelluto e solo i casi più gravi richiedono cure mediche. Vediamo nel dettaglio allora come trattare le ferite del cuoio capelluto:

lavati i capelli regolarmente Inoltre, soprattutto in estate o dopo l’allenamento per lavare via il sudore. Lasciare sempre asciugare completamente i capelli e solo dopo spazzolali e legali. Non condividere articoli per la cura personale come asciugamani , cappelli, cuffie da doccia, pettini e spazzole con gli altri. Se hai un taglio o un graffio sul cuoio capelluto, trattalo immediatamente. Anche piccole aperture nella pelle sono facilmente esposte ad infezioni. Un impacco caldo può aiutare a lenire e alleviare il dolore delle ferite del cuoio capelluto migliorando la circolazione del sangue nella zona interessata. Può anche alleviare il prurito e l’irritazione associati alle ferite.L’aceto di mele è un agente antimicotico naturale e aiuta a ripristinare l’equilibrio del pH del cuoio capelluto. Questo, a sua volta, aiuta a eliminare funghi, batteri e virus che potrebbero causare le piaghe del cuoio capelluto. Mescolate 2 cucchiai di aceto di mela e 1 tazza di acqua tiepida. Utilizzare questa soluzione per lavare i capelli. Massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con i polpastrelli per 5 minuti. Infine, risciacquare con acqua. Non lavare i capelli subito dopo. Utilizzare questo rimedio una o due volte alla settimana.