Come trovare i funghi porcini

Se siete appassionati di giardinaggio, di gite fuori porta o semplicemente vi intendete di funghi e sapete riconoscerli potreste organizzare un’ uscita, magari in famiglia per andare alla ricerca di funghi, vi raccomandiamo vivamente di non avventuravi a raccogliere funghi se non siete realmente esperti ed in ogni caso è preferibile farli analizzare prima di consumarli. Vediamo insieme come trovare i funghi:

munitevi di un cesto di vimini e recatevi nel bosco che è maggiormente congeniale alle vostre esigenze, l’ ideale è un bosco di catagni ( dove potreste trovare i funghi chiari Boletus edulis ed aestivalis), querce o erica ( dove potreste trovare i Boletus aereus, ovvero i funghi neri, dall’ elevato valore commerciale e gusto). Per trovare i funghi porcini organizzate la vostra “spedizione” in autunno, che è la stagione più indicata e più raramente in primavera ed estate, chiaramente dipenderà anche dal clima della zona di riferimento, i funghi infatti prediligono il clima caldo ed umido e le abbondanti piogge. Proprio in questi periodi e dopo un’ abbondante pioggia, aspettate una decina di giorni prima di recarvi nel bosco, in quanto il fungo per crescere necessita di tale tempistica e cercate con cura vicino alle grosse piante, sbirciando anche sotto le foglie, in tutte le direzioni, ricordando che i funghi si mimetizzano molto bene tra il terreno e le foglie ( soprattutto i porcini che hanno il colore ancor più simile a questi). Se avete la fortuna di trovare dei funghi porcini, raccoglieteli esercitando una piccola torsione tenendoli per il gambo, come se voleste “svitarli” dal terreno, evitando così di spezzarli, poi con un pennello o con le vostre stesse mani eliminate il terreno in eccesso e mettete il vostro prezioso “bottino” nella cesta di vimini, si sconsiglia vivamente di riporli in buste di plastica o altri mezzi di fortuna in quanto il fungo porcino è estremamente delicato e se trasportato in maniera scorretta si rovinerebbe irrimediabilmente e non potreste mangiarli, il contenitore di vimini invece, essendo traforato e lascia passare aria e soprattutto lascia cadere le spore che fungono da semi per far crescere gli altri funghi.