Come truccarsi quando piove

Quando piove è un vero disastro! Non si sa mai come bisogna vestirsi, che scarpe indossare, come pettinarsi per evitare di sembrare sciatte e trasandate e dulcis in fundo come truccarsi per evitare di sembrare un panda un minuto dopo essere uscite da casa.

Un make-up perfetto anche quando piove è possibile, e non bi sogna per forza essere Madonna che gira “armata” di truccatrice.

La prima regola da conoscere riguarda la scarsa simpatia tra le polveri e la pioggia.

Le polveri con l’umidità e la pioggia tendono ad aggrumarsi quindi usate un fondotinta leggero meglio ancora se una BB o CC cream o un cushion piuttosto che finish troppo mat o polveroso. In particolare i truccatori suggeriscono di applicarlo con una spugnetta o un tampone evidtano di stenderlo con le dita.

Lo stesso discorso logicamente, vale per il blush, meglio optare per uno in crema. Tanto più che è più luminoso, e un po’ di luce in una giornata uggiosa è quanto di meglio si possa ottenere.

Anche l’ombretto è preferibile in crema anche se essendo una zona più piccola l’utilizzo di un buon primer può andare bene lo stesso. Il consiglio comunque è che se non avete problemi ad utilizzare l’ombretto in crema è preferibile.

Per i ritocchi, usate le cartine opacizzanti invece della cipria, che tolgono lucidità senza aggiungere ulteriori polveri sul viso.

Non lo abbiamo specificato, ma se l’utilizzo del primer è fondamentale per un make-up duraturo e perfetto quando il tempo è buono, figuriamoci quando piove. Partite dunque sempre con il primer e in caso di pioggia preferite quelli illuminanti a base pesca che combattono l’incarnato grigio e coprono meglio le imperfezioni anche se utilizzate una BB cream.

Inutile dirlo: matita e/o eyeliner e mascara devono essere assolutamente waterproof. Il sistema waterproof non serve solo ad evitarvi una figuraccia qualora l’acqua dovesse venire direttamente in contatto con gli occhi m anche, e soprattutto perché essendo idrorepellenti, questi prodotti, sono fatti per reagire meglio all’umidità e quindi vi garantiscono una miglior tenuta.

Infine i colori: il grigiore del cielo sposa bene con i colori freddi e le tonalità rosate. D evitare i nude, i beige e i rosa chiarissimi e in generale, tutti i colori caldi e giallastri.