come usare gli oli essenziali

Per olio essenziale si intende un liquido oleoso ottenuto per estrazione dalle piante, allo scopo di profumare gli ambienti o dei cosmetici e soprattutto per sfruttarne le proprietà benefiche delle piante. I più noti ed utilizzati oli essenziali sono quello di lavanda ( dal profumo intenso e dalle proprietà lenitive e calmanti), l’ olio essenziale di limone ( dalle proprietà astringenti, antibatteriche e purificanti), l’ olio essenziale di malaleuca, noto anche come tea tree oil ( dalle proprietà antibatteriche, antimicotiche e disinfettanti ecc.. Indipendentemente dal tipo di olio prescelto in base alle vostre esigenze specifiche, vediamo insieme come usare gli oli essenziali:

uno dei possibili modi di utilizzare un olio essenziale è attraverso un diffusore, ovvero respirando l’ essenza sprigionata dall’ olio, la quale attraverso i polmoni entrerà in circolo nel sangue rapidamente, è pertanto vivamente consigliabile acquistare degli oli di ottima qualità e scartare a priori quelli di dubbia provenienza. Vi basterà aggiungere qualche goccia di olio all’ acqua del diffusore ed assicurarsi che quest’ ultima non superi mai i 60° per evitare che l’ olio si bruci. Potete utilizzare l’ olio essenziale anche applicandolo sulla pelle, ricordandovi però di non utilizzarlo mai puro in quanto le reazioni della pelle potrebbero essere anche piuttosto serie, quindi diluitelo sempre in un olio base come ad esempio l’ olio di oliva o l’ olio di mandorle dolci, prima di massaggiarlo sulla pelle, anche mescolato ad una crema idratante o a del gel d’ aloe vera andrà bene. Raramente e comunque dietro prescrizione medica, l’ olio essenziale ( di tipo commestibile) può essere ingerito in piccolissimi quantitativi ed anche in questo caso diluito, con del miele o in una tisana calda. Se ad esempio dovete utilizzare un olio essenziale specifico per la cura dei capelli e/o del cuoio capelluto, potrete utilizzarlo anche diluito in acqua per esegure l’ ultimo risciaquo dopo la pulizia dei capelli prima di asciugarli. Potete aggiungere qualche goccia di un olio essenziale particolarmente profumato nella vaschetta contenente l’ acqua da apporre al termosifone, in questo modo l’ ambiente si profumerà dolcemente.