come usare il burro di karitè

Il Burro di Karitè è ricavato dai semi di una pianta africana, considerata panacea di tantissimi inestetismi e problemini legati alla pelle ed ai capelli. Questo burro, se puro  e non addizionato ad altri elementi, ha proprietà emollienti ed idratanti, nutrienti per la pelle ed i capelli. Tantissimi sono i prodotti per capelli, per le  labbra, il viso ed il corpo a  base di questo prezioso burro. L’ enorme potere idratante ed antiossidante del burro di karitè  dato principalmente dal suo contenuto di vitamine E,  A e D. Ma scopriamo nel dettaglio come  usare il burro  di karitè:

il Burro di Karitè  si utilizza per idratare in maniera profonda la pelle, quindi è perfetto anche in caso  di scottature, che per aiutare a cicatrizzare la pelle. Inoltre possiamo utilizzarlo  come impacco da lasciare i posa sui capelli, prima  di lavarli, per averli morbidissimi e ben districati. Soprattutto in inverno, ma  anche in estate dopo l’ esposizione  al sole, possiamo picchiettarne una piccola  quantità  sulle labbra, da utilizzare come in burro di cacao. Oltre ai capelli, questo burro aiuta anche  a rinforzare le  unghie, quindi la sera prima di andare a letto, potrete massaggiarlo sulle unghie  e  comunque applicarlo anche per idratare la pelle  delle mani screpolata. Essendo un ottimo anti-rughe, potrete utilizzarlo per il viso, come  contorno occhi o per l’ intero viso, utilizzandone  una piccola  quantità ( essendo piuttosto grasso), oppure applicarne una dose generosa, come una  maschera, lasciarlo in posa 15 minuti  e poi risciacquare la pelle. pare anche  che il burro di karitè abbia un blando effetto anti-dolorifico, quindi se avete qualche  dolore muscolare o mal di pancia ad esempio, potrete massaggiarne localmente una piccola quantità. Infine potrete utilizzare questo burro per fare dei massaggi o per idratare la pelle umida dopo la  doccia.