come usare l’ erba di grano

L’ erba di grano o wheatgrass, come la chiamano gli americani è un tipo di erba che appartiene alla famiglia del grano, ma a differenza del grano, non contiene il glutine. Consumare quest’  erba è  diventata una vera e  propria moda, soprattutto negli States, per le  sue proprietà terapeutiche e curative. L’ erba di grano è una ricca fonte di clorofilla, amminoacidi, sali minerali, vitamine (A, B, C, D ed E) ed enzimi. Degno di nota è il contenuto di magnesio, potassio, ferro, zinco, rame, selenio e tiamina. Inoltre ha proprietà antiossidanti, antibatteriche, antitumorali e  anti-infiammatorie. Se allora volete anche voi sfruttarne  i benefici, scopriamo insieme come usare l’ erba di grano:

l’ erba di grano può essere assunta come  frullato o centrifugato, meglio se diluito  con acqua o altre verdure, in quanto alcune  persone possono avvertire un senso  di nausea. È inoltre possibile utilizzare la polvere di erba di grano. Aggiungere  quindi un cucchiaino di polvere in un bicchiere d’acqua e mescolare bene, prima  di bere. Questa bevanda, oltre a  fare bene, dona  anche molta energia, inoltre, contenendo molti amminoacidi, ci aiuta ad assimilare le proteine. Un sistema immunitario sano è molto importante, difende il corpo contro vari agenti patogeni ed infezioni  e  questo succo aiuta molto a rafforzarlo. Inoltre aiuta a  proteggere il corpo da tutti gli agenti patogeni nocivi e dalle sostanze cancerogene. L’ erba  di grano  è altamente alcalina e ad alto contenuto di sostanze nutritive, il che la rende il perfetto strumento per una disintossicazione . Inoltre, protegge il fegato, essendo in grado di neutralizzare gli inquinanti ambientali. L’obesità è una delle cause principali che stanno alla base di  diversi problemi di salute, tra cui il diabete e i problemi cardiaci. Per ridurre i chili di troppo e mantenere un peso corporeo sano, includere nella propria dieta  il succo di erba di grano. Oltretutto  contiene selenio, che è importante per il corretto funzionamento della tiroide, la ghiandola che regola il metabolismo. Una tiroide malsana può portare a squilibri ormonali nel corpo, uno dei fattori chiave che contribuiscono all’obesità. Infine, regola il contenuto di zuccheri  nel  sangue, smorza l’ appetito e agisce come  drenante.