come usare la canfora

La canfora è una sostanza solida cerosa, infiammabile, bianca o trasparente che si trova nel legno della canfora, un albero originario dell’Asia. È stato usato nella medicina tradizionale per secoli nei paesi asiatici. È disponibile sotto forma di cubetti e un olio essenziale estratto dall’albero di canfora. Essa ha proprietà antisettiche, anestetiche, antinfiammatorie, stimolanti, antireumatiche, antinevralgiche, antispasmodiche e sedative. Funziona anche come un decongestionante naturale. Vediamo nel dettaglio allora, come usare la canfora:

la canfora è un buon rimedio per la tosse. Il suo forte odore ha il potere di liberare il torace congestionato e aiuta liberarsi del un naso chiuso. In effetti, molti strofinati medicati al torace e alla gola per la tosse e il raffreddore contengono canfora come uno degli ingredienti principali. Mescolare 4 o 5 gocce di olio essenziale di canfora con 1 cucchiaio di olio di mandorle. Massaggia delicatamente questa miscela di oli sul petto per alcuni minuti.
Per trattare una tosse cronica, l’inalazione di vapore è molto efficace. Metti alcune gocce di olio essenziale di canfora in una ciotola di acqua calda. Inspirare il vapore per ottenere sollievo dal dolore al petto e dalla tosse. La canfora è utile anche nel trattamento dell’acne. La sua natura anti-infiammatoria infatti, aiuta a ridurre l’infiammazione, il gonfiore e l’ arrossamento della pelle. Metti allora, 1 tazza di olio di cocco extra vergine in un barattolo ermetico. Aggiungi 1 cucchiaino di olio di canfora e mescola accuratamente. Dopo aver lavato il viso con un detergente, asciugalo e applica la miscela. Massaggiatelo sulla pelle per 5 minuti e  lasciate agire per tutta la notte. La mattina successiva, lavare l’olio con acqua tiepida e un detergente.