come usare la pillola in modo corretto

Solitamente si parla sempre di  come favorire una gravidanza, di come fare il calcolo dei giorni fertili per restare incinta e  così via, ma in realtà, altrettante sono le persone che invece non desiderano una gravidanza in quel momento particolare della propria vita e quindi ricorrono agli anticoncezionali. In realtà la pillola anticoncezionale spesso viene prescritta per problemi di natura ormonale. In tutti questi casi, se avete qualche  dubbio, nonostante il medico vi abbia spiegato tutto ed abbiate letto il bugiardino,vediamo insieme come usare la pillola in modo corretto:

 

La pillola lavora principalmente bloccando l’ovulazione, a  patto che la si utilizzi bene e non si abbiano episodi di diarrea o vomito che potrebbero ridurre l’ efficacia del medicinale. Nella confezione delle pillole, che devono essere prescritte dal medico  dopo accurate analisi, solitamente ci sono 21 pillole, la prima va  assunta il primo giorno del ciclo mestruale e si prosegue fino alla fine della scatola, seguendo le freccette ed i giorni della settimana indicati per evitare pasticci. Terminata la confezione, vi è un periodo di una settimana, durante il quale non si assumono pillole e durante il quale arrivano le perdite di sangue da sospensione ( non una vera e propria mestruazione quindi).

Se ci si dimentica di prendere una pillola la si deve prendere non appena lo si ricorda, oltre le 12 ore,  si dovranno prendere 2  pillole insieme. Ad ogni modo leggete attentamente il bugiardino. Potrà essere utile utilizzare anche  un ulteriore metodo contraccettivo. Dopo la  settimana di sospensione, l’ ottavo giorno si comincerà una confezione  nuova.

Periodicamente dovrete andare dal medico  e ripetere tutte le  analisi del caso e  valutare se è opportuno o meno continuare ad assumere la pillola anticoncezionale, talvolta inoltre può esservi suggerito un periodo di pausa dalla pillola che può andare dai 3 ai 6 mesi.