Come usare la stevia

Lo zucchero è uno dei principali nemici della nostra linea e della buona salute, ma non solo lo zucchero raffinato lo è, ma anche i dolcificanti che solitamente vengono utilizzati in sostituzione dello zucchero. Lo zucchero ha un alto indice calorico e consuma le nostre riserve di calcio e vitamine, senza considerare che può provocare, oltre all’ aumento di peso, l’ aumento della glicemia, l’ insorgere del diabete e delle carie, inoltre crea dipendenza, pertanto gli studiosi hanno cercato di mettere a punto dei dolcificanti studiati in laboratorio, adatti anche a chi soffre di diabete, ma quella che sembrava essere una grossa invenzione, in realtà ha mostrato non pochi effetti collaterali, dalle semplici reazioni allergiche, all’ insorgere di tumori. Questo vuol dire quindi che dobbiamo rinunciare al dolce? Assolutamente no, infatti la natura ci offre delle valide alternative, come il miele, il fruttosio, lo sciroppo d’ acero e la stevia. In particolare andiamo a scoprire quest’ ultima, forse meno conosciuta, vediamo allora come usare la stevia:

la stevia ha il vantaggio a differenza del miele o altri dolcificanti naturali, di poter essere utilizzata anche dai diabetici o dalle persone in evidente stato di sovrappeso ed è possibile trovarla in commercio in vari formati ( liquido, compressa o bustine per dolcificare), o in alternativa è possibile coltivarsela da se, anche se non molto economica, si consideri che dolcifica 15 volte più dello zucchero, pertanto ne basta davvero una piccola quantità, inoltre rilascia un gradevole retrogusto simile al sapore della liquirizia. Oltre a non avere calorie, fa anche bene alla salute, pare abbia proprietà antiossidanti,antimicotiche, antidepressive e migliora la pelle, quindi se vi è possibile, sostituitela allo zucchero ogni volta che potete ( 1 gr. di stevia sostituisce 100 gr. Di zucchero), o al limite, quando vi risulta difficile rispettare le proporzioni, ad esempio se dovete preparare un dolce, potrete miscelarla allo zucchero ( meglio se di canna).