come usare le bucce di limone

I limoni sono un frutto super amato in tutto il modo, viene infatti usato per condire e per preparare dolci  e varie ricette. Di questi agrumi, non si utilizza soltanto il succo, ma  anche la buccia è utilizzabile in diversi modi. Le scorze di limone contengono una vasta gamma di vitamine, minerali e fibre che forniscono una spinta nutrizionale. Infatti, rispetto al succo di limone, le bucce hanno più vitamine C e A, beta-carotene, acido folico, calcio, magnesio e potassio, solo per citarne alcuni. Esse possono essere utilizzate anche per altri scopi,  non alimentari. Scopriamo insieme allora come usare le bucce di limone:

la buccia di limone ha molti benefici per la pelle, può infatti aiutare a schiarirla e renderla più  morbida. Inoltre, le scorze di limone sono ottime da utilizzare come esfoliante per rimuovere le cellule morte della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare, oltre  a contrastare l’acne. Si può strofinare la buccia di limone su tutto il viso. Attendere 10 minuti, quindi risciacquare con acqua tiepida. Farlo 3 o 4 volte a settimana per avere una pelle liscia e luminosa. Un’ altra operazione che possiamo fare consiste nel lasciare asciugare le bucce di limone  al sole per un paio di giorni. Mettere le bucce di limone secche nel frullatore per ridurle in polvere. Mescolare 1 tazza di questa polvere con ½ tazza di zucchero, l’olio d’oliva e il miele a sufficienza per ottenere una pasta. Strofinare delicatamente questo scrub fatto in casa sulla pelle umida per qualche minuto, poi lasciarlo in posa per 15 minuti prima di risciacquare, per esfoliare la pelle, rendendola liscia  e morbida. Con le bucce di limone, se non trattate, possiamo prepararci un infuso, che  ci fornirà tanta  vitamina C e antiossidanti, inoltre può aiutare a migliorare la digestione, ridurre il peso corporeo, bilanciare i livelli di pH, rafforzare il sistema immunitario  e tonificare il fegato. Possiamo utilizzare queste bucce, anche per le pulizie  domestiche, rispettando così l’ ambiente.