Come usare le tinte a olio sul legno

Cosa sono le tinte a olio e come utilizzarle sul legno. Scopriamolo insieme.

Le tinte a olio e il loro utilizzo sul legno

Il legno, essendo un materiale uniforme e dalla superficie liscia, si presenta come un ottimo materiale su cui poter dipingere. Col passar del tempo però, il legno subisce delle modificazione dovute all’umidità e al calore, dilatandosi e restringendosi. Anche la colorazione sul legno può subire delle screpolature, dunque è opportuno applicare il trattamento giusto.

Artisticamente parlando, se si sceglie di trattare il legno con le tinte a olio, si possono creare stupende sfumature. Cosa caratterizza i colori a olio? Come dice il nome stesso, tinte a olio sono tutti quei pigmenti in cui viene utilizzato un olio siccativo come legante.

Solitamente viene utilizzato l’olio di lino crudo, trasparente e dal colore paglierino, ma si può trovare anche l’olio di noce o quello di papavero, quest’ultimo più chiaro e più trasparente.

Può anche essere impiegato anche l’olio di Tung, quello di vaselina, l’olio rosso e la glicerina.

Le tinte a olio sono molto semplici da usare anche per chi non è molto pratico.

Come usare le tinte a olio sul legno

Prima di dipingere il legno con colore a olio, occorre stendere uno strato di gommalacca sulla superficie che ci interessa. Questo, se il legno è piuttosto poroso e leggero, eviterà che esso assorba in brevissimo tempo un’eccessiva quantità di olio.

Inoltre, è bene, al contrario, spazzolare le essenze del legno più solide dove l’olio non riesce a penetrare. Eventualmente è possibile aggiungere anche alcune gocce di essenza di trementina e di essiccante.

Per agevolare la penetrazione di un legante oleoso si può anche tamponare il legno con un pennello composto di setole corte con insistenza. Per stendere uniformemente la tinta che si è scelto, si deve poi usare un pennello piatto e morbido.

Aspettate almeno un giorno prima che la mano sia asciutta e poi ripetete la pitturazione sino a raggiungere la colorazione che vi soddisfa.

Dopo la prima stesura, spesso, il colore non appare come si è desiderato. Se volete asportare la tinta dal legno, potete farlo con un panno imbevuto di essenza di trementina. È però necessario agire immediatamente.