come utilizzare l’ acqua ossigenata

L’ acqua ossigenata è un liquido  disinfettante molto noto, presente praticamente in ogni abitazione, soprattutto  se  si hanno bambini, in quanto, a differenza dell’ alcool, quando lo si utilizza per disinfettare un’ escoriazione, questa non brucia. Ma in realtà, forse non lo sapete, l’ acqua ossigenata, può essere utilizzata anche per altri scopi. Se siete curiosi pertanto, vediamo insieme come utilizzare l’ acqua ossigenata:

il perossido d’ idrogeno, può essere utilizzato anche per eliminare i germi del cavo orale e per sbiancare lievemente i denti. In caso di gengiviti, afte o altri problemi alla bocca, possiamo utilizzarlo in sostituzione del  collutorio. Se invece intendete sfruttarne l’ azione sbiancante sui denti, utilizzatela un paio di volte alla settimana insieme al dentifricio per avere degli effetti visibili. Anche  lo spazzolino da denti potrà essere periodicamente disinfettato con l’ acqua ossigenata. Questo liquido possiamo anche utilizzarlo  in situazioni di  emergenza, se ad esempio dobbiamo pulirci le  manie  siamo pr strada  e non possiamo lavarle altrimenti o se ad esempio dobbiamo utilizzare un bagno pubblico. Forse non ne  eravate  a  conoscenza ma anche per eliminare i cattivi odori l’ acqua ossigenata può fare molto, soprattutto se a causarli sono dei funghi, un classico esempio è dato dai  funghi  ai piedi.  Se siete molto raffreddati, può essere utile far cadere qualche  goccia  di acqua ossigenata nel naso, affinchè  questi vi aiuti a  liberare il naso ed a  disinfettare la  zona. Se i vostri capi d’ abbigliamento, oppure delle lenzuola bianche  si sono sporcate di sangue, un rimedio “della nonna” per  eliminare le ostinate macchie. Il perossido d’ idrogeno, come abbiamo accennato, ha un potere  sbiancante, per  cui possiamo usarlo per schiarire le  unghie ad esempio, se siete degli accaniti  fumatori, ma  anche  le macchie  scure della pelle. Infine, potrete utilizzarla per  disinfettare utensili  da cucina, monili etc..