come utilizzare lo shampoo solido

Lo shampoo solido è un tipo di shampoo che ultimamente si sta diffondendo molto, soprattutto tra chi è attento all’ ambiente. Questo shampoo/sapone infatti non inquina ed è semplicemente confezionata in carta o plastica (poca), riducendo  di molto l’ inquinamento, oltretutto, spesso è preparato con ingredienti che non sono dannosi per il mare e la sua fauna. Il suo utilizzo inoltre è molto pratico, soprattutto in viaggio, in quanto essendo solido, può esser tranquillamente trasportato anche nel bagaglio a mano. Il rischio però e che non venga utilizzato in modo corretto, pena un risultato insoddisfacente.  Vediamo allora, seguendo i giusti passaggi, come utilizzare lo shampoo solido:

La prima cosa da fare chiaramente è bagnarsi la testa né con  acqua troppo fredda (che ostacolerebbe la formazione della schiuma) né troppo calda, tale da scottarsi e/o rovinare i capelli, l’ ideale è l’ utilizzo di  acqua tiepida. Ora insaponatevi le mani con questo shampoo (evitando di sfregarlo direttamente sulla testa)  e cominciate a massaggiare con cura tutto il cuoio capelluto, favorendo in questo modo  anche il microcircolo. Quando avrete finito, scendete gradualmente verso le lunghezze ( se necessario, aggiungere poco prodotto), senza strofinarle troppo, per evitare l’ insorgere di antiestetiche doppie punte. Risciacquate abbondantemente con acqua tiepida fino alla totale eliminazione della schiuma. Se  avete i capelli particolarmente grassi o sporchi, potete optare per una seconda passata di shampoo. A  questo punto applicate un balsamo oppure una maschera e lasciate  agire qualche minuto o come da istruzioni. Poichè  questo  shampoo  generalmente è  a ph basico, sarebbe opportuno effettuare un risciacqui con acqua e aceto o limone, in modo da riportare i capelli ad un ph acido. Risciacquate abbondantemente ed alla fine, eliminate l’ eccesso di  acqua e tamponate i vostri capelli con un asciugamano primi di procedere alla messa in piega.