Come valorizzare il proprio corpo

Valorizzare il nostro corpo non è solo un vezzo o un capriccio, ma  anche un dovere, dal momento infatti che abbiamo ricevuto il dono della vita ci tocca preservarlo evitando le abitudini scorrette ma  anche valorizzarlo. Per prima cosa valorizzare il proprio corpo significa tenerlo in salute, alimentandosi bene, con pochi grassi e molta frutta e verdura e praticare anche dell’ attività fisica, insieme a questi aspetti fondamentali per essere in salute ed in forma, possiamo ricorrere a  qualche stratagemma “estetico” per migliorare la nostra fisionomia, vediamo allora come valorizzare il proprio corpo:

nonostante tutte le accortezze non esiste il corpo e la forma perfetta, possiamo però con il trucco, gli accessori e l’ abbigliamento giusto migliorare la nostra figura, proprio a  partire dalla nostra forma fisica. La maggior parte delle donne appartiene ad uno dei “formati” più usuali, vale a  dire a pera, a rettangolo, a clessidra ed a  mela. Il fisico “a pera” è caratterizzato dalla parte superiore del corpo più stretta ed i fianchi larghi. Questa figura può essere valorizzata indossando abiti morbidi, con una cintura in vita, i pantaloni invece saranno perfetti se a  vita  alta. Il fisico “a triangolo” è caratterizzato da busto, vita e fianchi della stessa larghezza, esso può essere valorizzato con cappotti e soprabiti a tre quarti , l’ importante è non mettere in risalto troppo il punto vita, quindi l’ unico indumento sconsigliabile è il pantalone o la gonna a  vita  alta.  Il fisico “a  clessidra” è caratterizzato da una vita molto stretto ed il busto ed i fianchi più larghi ( della stessa larghezza), esso può essere valorizzato con abiti avvitati, ma  anche svasati, per esaltare le forme un tubino o una gonna  al ginocchio, saranno perfetti. Il fisico “ a  mela” invece è caratterizzato da fianchi stretti ed addome e busto ampi, via libera quindi agli abiti corti, magari a stile impero se si ha un seno generoso, le gonne perfette sono svasate ed i cappotti corti.