Come vestirsi ad una comunione

La prima comunione è un sacramento attraverso il quale i bambini si avvicinano alla fede ed entrano in contatto con Dio, pertanto è un momento molto importante sia per il bambino che per i suoi familiari. Dal momento che il piccolo riceverà il  sacramento vestito con abito monacale, indosserà la croce e reggerà il giglio, è buona norma che anche i suoi familiari, amici, parenti ed invitati alla cerimonia, si vestano in una certa maniera. Vediamo insieme allora come vestirsi ad una comunione:

la prima comunione è una cerimonia sacra, pertanto, indipendentemente dal fatto che si possa credere o no, come tale va rispettata, a maggior ragione che viene celebrata in chiesa, l’ abbigliamento da indossare quindi dovrà essere elegante e sobrio. Questo non vuol dire che che dovremo rinunciare ad un tocco glamour e sofisticato, anzi, potremo essere elegantissime senza eccedere. Evitate di indossare gonne troppo corte, ma preferite gli abiti lunghi o con gonna che arrivi al ginocchio, poi potrete sbizzarrivi con i colori, gli accessori ed i contrasti, il tutto per un risultato molto chic. Se siete nel periodo primaverile ed il vostro abito lascia le spalle scoperte, potrete poggiare sulle spalle una stola, questa oltre ad impreziosire il vostro outfit, vi proteggerà dal vento, dal momento che in primavera potrebbero presentarsi ancora giornate fresche e ventilate. Se decidete di puntare sul classico tailleur, andrete sul sicuro, evitandovi sicuramente delle cadute di stile, si tratta infatti di un abbigliamento formale, sia che sia scelto con il pantalone che con la gonna, con il quale non si sbaglia mai. Abbinerete poi una camicetta lavorata, magari in pizzo ed impreziosita con dei cristalli, in questo modo sarete eleganti ma trendy al tempo stesso.