Come vestirsi con un fisico curvy

Chi ha detto che per vestirsi alla moda è indispensabile essere magre e slanciate?  Chi ha stabilito che solo una taglia 42 possa permettersi di sfoggiare un look eccentrico, sofisticato e sexy?

Anche le donne “in carne”, quelle definite come curvy possono infatti sfoggiare un look all’ultima moda ed essere assolutamente belle e affascinanti!

Ma come vestirsi con un fisico curvy?

Come scegliere gli abiti che più esaltano la bellezza delle donne formose?

Per le donne curvy, ci sono una serie di regole importanti da rispettare, “norme” che permettono di evitare sbagli e di costruirsi un look adatto al proprio fisico.

 

Come vestirsi con un fisico curvy: le regole

Per valorizzare al meglio la propria fisicità, ci sono dei capi che le donne curvy devono assolutamente evitare di indossare.

Tra i capi che devono essere messi al bando dal guardaroba di una donna curvy ci sono innanzitutto i leggins, che mettono a dura prova persino le gambe più snelle e slanciate.

Da evitare anche i vestiti in jersey e in maglina, tessuti che hanno la tendenza a evidenziare qualunque rotolino, anche quello più invisibile; sconsigliato anche indossare gli stivali a metà polpaccio e i sandali “alla schiava” che rendono le gambe tozze e poco slanciate. No anche all’abbinamento di troppi colori o di troppe fantasie; mescolare troppe tinte finisce con il tagliare la figura privandola della sua armoniosità.

Detto questo, vediamo come vestirsi con un fisico curvy.

 

Come vestirsi con un fisico curvy: cosa indossare

Una donna dotata di curve anche generose può potenzialmente indossare qualunque cosa; si possono sfoggiare con disinvoltura capi dai colori accesi, abiti a fantasia e pantaloni di tendenza come gli skinny, l’importante è riuscire ad abbinare bene i singoli capi e le tonalità.

Per quanto concerne i colori, se desiderate togliervi qualche chilo, potete puntare su un “evergreen”, ovvero il nero, ma vanno bene anche tinte come il marrone, le nuances del grigio, il blu, il verde scuro, il bordeaux sino a colori più accesi come l’arancione, il turchese, il viola e l’antracite.

Per quanto concerne gli abbinamenti di colori si consiglia di puntare sempre sulla stessa tonalità in diverse sfumature in maniera tale da creare un effetto assottigliante, allungando contemporaneamente la figura. Nel caso in cui non amiate il mono-colore, potete ravvivare il vostro look puntando sugli accessori; un bijoux vistoso, una maxi borsa o un sandalo con il tacco alto renderanno subito il vostro look molto più divertente.

Per quanto riguarda i vestiti, gli alleati della donna curvy sono certamente i capi a vita alta, gli abiti a tubino o dalle forme scivolate e i pantaloni che valorizzano il lato b e i fianchi senza schiacciare la figura.

Per una serata elegante, si consiglia di puntare sugli abiti in stile impero, che stringono sotto il seno scendendo poi morbidi sui fianchi, o sul classico tubino sebbene sono da evitare i modelli troppo aderenti.

Per quanto concerne gli abiti da indossare tutti i giorni, la lunghezza ideale è al ginocchio, mentre per quanto riguarda la forma del vestito si consiglia di valorizzare il decolté e il punto vita, magari servendosi di una cintura, accessorio immancabile nell’armadio di una donna curvy.

Le donne curvy possono sfoggiare anche abiti a fantasia, facendo però attenzione  alle righe; perfette le righe verticali, che sfilano e allungano la figura, mentre fate attenzione a quelle orizzontali che vanno assolutamente evitate.

Per quanto concerne le fantasie, si al floreale e ai pois, no alle fantasie troppo vistose, mentre per i pantaloni la lunghezza ideale è alla caviglia.

In ultimo sono decisamente sconsigliati gli abiti  total white, sia lunghi che corti al ginocchio, le rouches, i volants e gli abiti con troppi strati, mentre per quanto riguarda i tessuti evitate il velluto, specialmente a coste, e i denim troppo rigidi.