Come vestirsi in gravidanza

Ci sono due scuole di pensiero riguardo l’abbigliamento per le donne incinte: pro e contro premaman. Vediamo come vestirsi in gravidanza se proprio non si vogliono acquistare capi pensati per questo ‘speciale’ periodo.

Pro e contro il premaman

Molti sono dell’idea di non acquistare il pre-maman in quanto costa molto e non verrà più indossato in futuro (considerazione alquanto discutibile in quanto nessuno compra un capo 3 taglie più grandi per indossarlo in futuro).

I capi studiati per le donne incinte sicuramente vestono meglio il fisico, fanno sentire anche belle quando si ha un pancione ingombrante e, per quel che riguarda il prezzo, valgono la spesa anche se dureranno solo nove mesi. Quando si è incinta, il look deve rispondere in primis a esigenze di comodità.

Se proprio il premaman non vi interessa, per vestirsi in gravidanza ci si può rivolgere anche in negozi normali, magari optando per vestitini di maglia rasata e jersey di cotone, più lunghi del normale (molto dipende a che mese siete quando fate shopping).

Per un look da passeggiata in mattinata andranno benissimi, abbinati a stivali o ballerine.

Un altro capo da poter utilizzare per vestirsi in gravidanza è il cardigan senza bottoni, sciallato. Oppure, se portare avanti la gravidanza in inverno, potete sbizzarrirvi con poncho e cappe.

Se, al contrario, il pancione cresce in estate, potete fate incetta di vestitoni boho, da indossare con sandali di cuoio in piena estate o con anfibi e calzettoni e cardigan in mezza stagione.

E se venite invitate a una serata importante? Niente panico. Recuperate una gonna di seta lunga, di quelle con la baschina sui fianchi tipo elasticizzata e le balze, molto leggera, che non costringa.

Indossatela con l’elastico sul seno, con le balze sul pancione. Un tacco tre, una stola e una clutch dorata faranno il resto.