Come vestirsi in maniera femminile

La femminilità non sono solo i tacchi a spillo, certo aiutano a sentirssi più sexy e sono degli utili alleati valorizzare la linea del corpo. Gambe lunghe e più sottili, quasi perfette e spesso aiutano anche il portamento ma solo se si è in grado di portarli altrimenti il risultato sarà esattamente il contrario.

Ma come dicevamo la femminilità non sono solo tacchi a spillo e sopratutto non va assolutamente confusa con l’essere sexy piuttosto la sensualità ne è un effetto.

Per sentirsi più femminili, prima di tutto bisogna prelevare dall’armadio tutti quegli abiti che potrebbe tranquillamente indossare anche un uomo: tute, pantaloni larghi, peggio ancora se con le tasche laterali, felpe e magliette extra-large. Fatto questo riponeteli in una scatola e cercate in tutti i modi di dimenticarle.

Ora che il vostro armadio si è ridotto, provate a fare degli outfit più femminili. Prima di tutto non abbiate timore di mostrare le vostre forme ed anche se siete un po’ pienotte ricordate che l’importante è studiare come valorizzare le vostre rotondità senza mai mortificare il vostro esser donna. Se non siete molto brave a scegliere gli abbinamenti giusti puntate almeno in un primo momento su vestiti dalle linee semplici e anche dai colori scuri se non vi sentite ancora pronte ad attirare l’attenzione. Non rinunciate però agli accessori: orecchini, bracciali, collane sono di importanza fondamentale e da soli possono creare il look giusto per voi, darvi forza, grinta e personalità, insomma saranno gli accessori a rendervi uniche.

Lo stesso discorso vale anche per le cinture e le borse. In particolare le prime possono correre in aiuto per ingentilire e valorizzare il vostro corpo. Ad esempio se indossate un abito largo in vita la cintura potrebbe aiutarvi a sottolineare il punto vita e di conseguenza valorizzare anche il décollté.

A proposito di questo fate attenzione a non scoprirvi troppo, l’eleganza è un arma sempre vincente.