come vestirsi in primavera

La primavera è una stagione in genere molto amata in quanto segna il passaggio tra la fine dell’ inverno e l’ arrivo della bella stagione, amata dai più. Cominciamo a vedere gli alberi fioriti, in particolare sbocciano i fiori di pesco che tingono di rosa i paesaggi, le rondini cominciano a vedersi in cielo ed anche il nostro cuore sembra aprirsi ai caldi colori e profumi di questa stagione. L’ unica cosa che sembra stridere con l’ ambiente ed a rovinare questo piccolo idillio è il tempo “ballerino”, nel senso che, da che ci sembra di vedere una bella giornata, con tanto di sole splendente, poi nel corso della giornata può arrivare un brutto acquazzone ed addirittura possiamo arrivare a sentire freddo. Vestirsi in questo periodo, può essere quindi davvero problematico e il rischio di prendere un malanno è dietro l’ angolo, pertanto, vediamo insieme come vestirsi in primavera:

 

vestirsi in primavera può essere difficile, soprattutto se amate molto essere alla moda e carine, in quanto questa stagione prevede cambi di look improvvisi ed accostamenti apparentemente improbabili per le fashion addicted! L’ ideale, quando il tempo è così incerto, è il vestirsi a strati o “ a cipolla” come si suol dire, questo significa indossare più indumenti, dal grado di calore crescente. Quindi questo può significare uscire al mattino di casa con dei jeans ed una maglietta carina a mezze maniche se c’ è tanto sole e poi portare con se un giacchino a maniche lunghe oppure, se amate il look più sportivo, potreste portarvi dietro una felpa con cappuccio, quest’ ultimo infatti potrà esser anche tirato sulla testa in caso di pioggia improvvisa. Anche portarvi dietro un giubbotto leggero ma impermeabili è sicuramente un’ ottima idea, infatti questo tipo di materiale, vi permetterà di proteggervi da pioggia e vento, ma vi darà comunque un tocco di stile irrinunciabile e non soffrirete troppo il caldo in caso di nuovi cambiamenti climatici improvvisi!