come viene fatto lo zucchero filato colorato

Lo zucchero filato è  quella golosa nuvola dolce che incanta i bambini e non solo, che può essere bianca, oppure, sempre più spesso, anche  colorata.  In genere è probabile che venga venduto  durante il periodo natalizio, quando i mercatini pullulano di chioschetti  che ne  vendono, oppure quando portiamo i bambini al parco giochi. Viene  venduto su stecchi di legno, dai quali poi staccare pezzetti per poi mangiarne, oppure mordendolo direttamente. Difficile  resistervi soprattutto quando, grazie all’ aggiunta di coloranti alimentari, vediamo apparire dalle bancarelle  questi invitanti “fiocchi”. Nel 1970  sono state create le prime macchine automatiche per la preparazione zucchero filato. Queste macchine si sono evolute da allora per perfezionarne consistenza e gusto. Se anche voi siete curiosi allora, vediamo insieme come viene fatto lo zucchero filato colorato:

 

le macchine per lo zucchero filato  funzionano attraverso il calore, quindi vi si versa all’ interno lo zucchero ed il colorante alimentare (volendo anche aromi), oppure le  miscele già pronte all’ uso e si aziona la macchina. Man mano lo zucchero comincerà a  filare e vi si potrà poggiare, facendolo roteare, lo stecco di legno, sul quale andrà ad aderire lo zucchero filato. Grazie al calore  ed ai veloci giri, si  inizia a formare la sua caratteristica consistenza simile al cotone, a  quel punto sarà possibile  ridurre il calore. Alcune persone potrebbero anche valutare di prepararselo in casa. Si tratta di versare acqua in un pentolino insieme allo zucchero che dovrà sciogliersi. Appena si formano i cristalli di zucchero, pennellare con acqua fredda le pareti della pentola. Quando l’ acqua sarà molto calda  spegnere il fornello ed immergere la base del pentolino in acqua fredda per arrestarne la cottura. a questo punto ricoprite con carta da forno il piano di lavoro e lavorate con la frusta lo sciroppo  velocemente,poi passate con un matterello avanti e indietro e vedrete che  si  formeranno dei sottili fili di zucchero.