Come regolare le doghe del letto

Il riposo, soprattutto quello nelle ore notturne è di fondamentale importanza per il ripristino delle energie del nostro organismo ed è pertanto molto importante riposare in maniera corretta e per il giusto numero di ore, scegliendo materassi e reti idonee al sereno riposo. Le reti con le doghe in legno ( solitamente realizzate in legno multistrato o con il più pregiato ed elastico legno di faggio) sono particolarmente consigliate a tutte quelle persone che hanno problemi alle ossa, reumatismi, scoliosi o che semplicemente intendono preservare la propria struttura ossea. Si tratta di reti che consentono particolare comfort, difficilmente raggiungibile con le reti tradizionali, è possibile ad esempio regolare a  diverse  altezze la zona della schienale e la zona dei piedi ( chi ha problemi di circolazione venosa  ad esempio e necessita di tenere i piedi più in alto rispetto  al resto del corpo, può regolare le doghe invece di posizionare in maniera spartana un cuscino sotto il materasso). Vediamo allora come regolare le doghe del letto:

le doghe in legno sono parte costituente delle reti di concezione moderna e possono essere di due tipi, uno a regolazione motorizzata e l’ altro  a regolazione manuale. Nel primo caso parliamo di un modello molto  articolato e costoso che solitamente  acquista chi non bada  a spese ho ha problemi seri alle  ossa o di deambulazione ed in questo caso regolarle sarà semplicissimo grazie all’ apposito telecomanda che vi  avranno fornito in dotazione al momento dell’  acquisto. Il modello di rete che prevede invece doghe in legno regolabili a mano è sicuramente più economico dell’ altro ed alla portata di tutti. Bisogna quindi fare delle prove iniziali valutando la posizione che si intende ottenere e regolando  a mano le apposite cremagliere. Probabilmente il risultato ottimale non sarà raggiunto da subito e si necessiterà di più prove, ma non scoraggiatevi, vedrete che facilmente vi abituerete alla novità.