La piscina è abusiva, la ritocca e la nasconde


A Verona la Guardia di Finanza, tramite delle riprese aeree, aveva scoperto degli abusi edilizi, come un immobile con annessa una piscina a uso privato realizzata senza alcuna autorizzazione.  Il proprietario è stato, quindi, denunciato e nei suoi confronti è stato avviato un procedimento amministrativo per il ripristino del corretto assetto del territorio. Ma il titolare dell’immobile per dimostrare, tramite autocertificazione, di aver svolto i lavori di smantellamento ha presentato delle fotografie ritoccate al computer.  I finanzieri invece hanno smascherato il trucco scoprendo che la piscina era ancora intatta e coperta da assi in legno di colore verde per nasconderla ad eventuali successivi rilevamenti aerei.