Come scegliere le scarpe da running

La scarpa da ginnastica è l’ amica fedele dello sportivo, essa infatti deve essere scelta con cura  a seconda dell’ attività sportiva da praticare, per agevolare lo sportivo e soprattutto per evitare distorsioni, contratture, cattiva postura ecc.. Nei negozi specializzati è possibile trovare vari modelli di scarpa, differenziati  a seconda della disciplina, in particolare per la corsa, troviamo svariati modelli e talvolta può essere difficile barcamenarsi, pertanto vediamo insieme come scegliere le scarpe da running:

di solito chi è alle prime armi e desidera cimentarsi nell’ attività di running, essendo inesperto, quando sceglie le proprie scarpe per l’ attività sportiva si basa sull’ estetica della scarpa, scegliendo il modello più carino o più trendy, nulla di più sbagliato! L’ estetica infatti è l’ ultimo dei parametri ai quali badare, prestate piuttosto attenzione alla funzionalità della scarpa.

Il primo aspetto da considerare è il vostro peso, il quale chiaramente non è uguale per tutti, ma varia  a seconda del sesso, dell’ età, della corporatura e dello stile di vita dei soggetti, pertanto anche la scarpa dovrà adeguarsi, infatti i sistemi cosiddetti anti-shock sono variabili ed una scarpa con sistema anti-shock “leggero”, non andrà assolutamente bene per un soggetto “pesante”, il quale suo malgrado potrebbe soffrire di problemi osteo-tendinei.
Un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione è il terreno sul quale si intende correre, considerate che una scarpa da corsa “base” solitamente ha la suola lievemente tassellata e ben si adatta a quasi tutte le tipologie di terreno (asfalto, sabbia, erba, ecc..), ma qualora chiediate prestazioni più elevate e specifiche alle vostre scarpe, come ad esempio la corsa campestre o su terreni scivolosi e fangosi o sulla neve, la scarpetta basica non andrà più bene e dovrete acquistare un modello specifico (solitamente  a stivaletto per proteggere anche la caviglia dagli eventuali infortuni) che abbia una suola robusta e molto tassellata.

Infine valutate anche il sistema di “ammortizzazione” della scarpa, il quale dovrà essere scelto in base  a quanti km. Si percorrono, in quanto questi con il tempo si scaricano.