Come calcolare la percentuale di sconto

  come calcolare la percentuale di sconto

Come calcolare la percentuale di sconto

  • Prendere una calcolatrice
  • Dividere il prezzo per cento
  • Moltiplicare per lo sconto il risultato
  • Togliere quanto ottenuto dal totale

Come calcolare una percentuale di sconto è una delle domande più frequenti per le amanti degli sconti, perché la percentuale di solito indica quanto andremo a risparmiare con gli sconti su un articolo che abbiamo puntato da tempo ma che non abbiamo avuto il coraggio di comprare per il prezzo eccessivo. Può capitare dunque, che per  ragioni economiche si debba  rinunciare a quel capo che tanto ci piace e sperare di acquistarlo in tempi migliori, quando ci saranno maggiori entrate economiche oppure… quando ci saranno finalmente i saldi, perchè a tutte fa piacere vestirsi bene con un piccolo budget

Nella frenesia degli articoli scontati  però, bisogna stare attenti a  come evitare fregature nel periodo dei saldi, senza farsi abbagliare dall’affare apparente proposto da venditori poco onesti. Vi daremo, in seguito, degli utili consigli per scegliere lo sconto giusto e fare dei veri affari.

Cos’è una percentuale

La percentuale (%) è uno strumento matematico che prende in considerazione la grandezza di una quantità numerica in rapporto ad un’altra. La quantità base è rappresentata da 100%.

Il calcolo della percentuale viene utilizzato soprattutto in statistica, perchè legata al concetto di “campione”, ma come calcolare la percentuale è una consuetudine comune nella quotidianità nell’ambito degli acquisti. Oggi gli strumenti tecnologici a disposizione ci permettono di conoscere la percentuale di sconto in maniera smart, ma se non abbiamo cellulari o calcolatrici a disposizione sarà semplice effettuare il calcolo con una semplice equazione matematica. 

Come si calcola una percentuale di sconto

Per calcolare dunque una percentuale di sconto, dovete innanzitutto dividere il prezzo del capo per cento ( 20/ 100 = 0, 2 ). Moltiplicate quindi il risultato ottenuto per il numero della percentuale ( 0, 2 x 20 = 4 ) e sottraete il risultato ottenuto al prezzo del capo ( 20 – 4 = 16 ; 16 euro sarà quindi il prezzo finale ).

Una calcolatrice sicuramente vi  aiuterà ad eseguire questi calcoli velocemente ed in maniera precisa, infatti se ad esempio la percentuale di  sconto è del 10 % il conto è presto fatto, se invece la percentuale di  sconto è del 17 % per fare un esempio diventa già più complicato (es. 50/100 x 17= 8,5 da sottrarre a 5o. Quindi il vostro capo da 50 euro vi costerà 41,5)

Calcolare la percentuale di sconto a mente può essere ancora più complesso nel caso in cui i prezzi non sono interi ma hanno  anche dei decimali. Se ad esempio la gonna che  avete adocchiato da tempo ha un prezzo pari a 35, 49 euro ed ha uno sconto del 20 % per semplicità di calcolo potete aggiungere uno zero al costo e dividere per mille ( 354,90 / 1000= 0.3549 x 20 = 7.09  quindi avrete 35.49 – 7,09 = 28, 40 ovvero il prezzo finale della vostra gonna ).

Come scegliere lo sconto giusto senza farsi prendere in giro

 È tempo di saldi e orientarsi in questo periodo, però, non sempre è facile, sia perché alcuni commercianti tentano di rifilare capi di stagioni passate, magari allo stesso prezzo, sia perché sui cartellini non è indicato il prezzo finale e dovete provvedere in autonomia al calcolo. Per acquistare, dunque, senza brutte sorprese leggete i nostri consigli:
Innanzitutto stilate una lista dei prodotti da acquistare e stabilite un budget per avere le idee chiare su cosa comprare. Se riuscite fate prima una puntatina presso di negozi di vostro interesse per avere idea di cosa c’è di interessante e per risparmiare tempo. Una volta giunti in negozio:
  • Controlla che la merce in saldo sia quella relativa alla stagione
  • Confronta il cartellino del prezzo vecchio con quello scontato
  • Controlla che i capi siano in buone condizioni
  • Per i pagamenti devono essere accettate le carte di credito
  • La  possibilità di cambiare il capo è a discrezionalità del venditore ( a meno che il capo non sia difettoso, in questo caso il venditore è obbligato al cambio)

Con queste semplici dritte, potrete acquistare in sicurezza e concedervi qualche acquisto in più per farvi un regalo a cuor leggero.