come eliminare i punti neri con il bicarbonato

Molte persone già sanno che il bicarbonato di sodio)ha una serie di benefici per la salute e la bellezza, ma molti non sanno che  esso aiuta a curare i punti neri. Le proprietà abrasive del bicarbonato infatti, aiutano a pulire la pelle ed a rimuovere  le cellule morte. Gli odiati punti neri si verificano quando i pori della pelle diventano intasati da sporcizia, sebo e cellule morte. Il bicarbonato inoltre, contribuisce a neutralizzare il livello di pH della pelle e consente di produrre meno sebo, impedendo completamente la fuoriuscita  dei punti neri. La soda di cottura è un detergente efficace che funziona senza sostanze chimiche agguerrite. Vediamo insieme allora come  eliminare i punti neri con il bicarbonato:

mescolare un cucchiaino di bicarbonato di sodio e una piccola quantità di acqua facendo una pasta fine. Lavare  quindi il viso con acqua tiepida.
Applicare la pasta sul viso insistendo sulle aree interessate dai punti neri. Lasciarlo riposare per 2 – 3 minuti. Massaggiate il viso dolcemente in movimenti circolari per 2-3 minuti. Questo aiuterà a  rimuovere le cellule della pelle morta, punti neri, sporcizia e impurità. Usando acqua calda, dopo sciacquare la pasta. Spruzzare l’acqua fredda sul viso per restringere i pori e impedire che la sporcizia entri nuovamente. Ripetere 1-2 volte la settimana per ottenere i migliori risultati.  Se per caso notate qualche  punto nero  infettato che  si  sta trasformando in brufoletto, in una ciotola con  mescolare una parte di bicarbonato di sodio e una dentifricio. Aggiungere 2 parti d’acqua ad esso e mescolare bene per fare una pasta con consistenza fine e strofinare la miscela nell’area interessata per 30-60 secondi. Pulire o sciacquare la pasta con acqua. Ripetere il processo una volta al giorno finché l’ infiammazione è  completamente passata.