Come nascondere un tatuaggio

I tatuaggi, sono sempre più diffusi, tanto che viene facile pensare che fra qualche tempo sarà forse considerato strano chi non ne ha uno. Tuttavia, può capitare di pentirsi di un  tatuaggio che abbiamo fatto in passato  e  che magari non ci rispecchia più. Al tempo stesso, se non ci sentiamo di sottoporci addirittura  al  laser, per rimuoverlo, possono esserci situazioni in cui desideriamo, nasconderlo. Proprio pensando a queste occasioni, vediamo insieme come  nascondere un tatuaggio:

Makeup . Ti sei mai chiesta com’è che nei film gli attori a volte hanno tatuaggi e a volte no? Questo perché magari un dato personaggio deve presentarsi in un certo modo, quindi un tatuaggio potrebbe essere d’impiccio. Ecco allora che viene in aiuto il makeup, così tanto amato nel mondo dello spettacolo. Per nascondere un tatuaggio col makeup ti conviene seguire tutti i passaggi che normalmente seguiresti per truccarti, dunque: prima di tutto correttore, poi fondotinta, quindi cipria trasparente e infine lacca per capelli per fissare il tutto.
Prodotti appositi . La questione tatuaggi è così controversa che ci sono in commercio i prodotti pensati apposta per nasconderli. È pur vero che a volte è più facile e duraturo applicare questi che provare col makeup. Tra questi prodotti troviamo kit completi di tubetto col prodotto specifico e detergente per rimuoverlo. I prodottisono originariamente pensati per coprire cicatrici e vari inestetismi, ma vanno benissimo anche per nascondere un tatuaggio.  Esistono anche prodotti make up specifici per tatuaggi, kit completi di primer, fondotinta liquido, cipria opaca, più un applicatore speciale.
Abbronzatura artificiale . Questo metodo funziona soltanto se il tatuaggio è molto piccolo e chiaro, ma almeno ne ricaverai un’abbronzatura niente male, oltre ad  aver camuffato, almeno in parte, quel tatoo che non ti piace più.