come preparare una brioche ai piselli

La brioche ai piselli è uno dei tanti antipasti  sfiziosi  che possiamo offrire   ai nostri  ospiti, magari in occasione  di una  festa, uun buffet  che  avete organizzato, un party ecc..  In realtà anche se non vi si presenta un’ occasione  specifica, potreste pensare di prepararla in occasione di una cena informale in famiglia, magari, guardando in tv il vostro programma preferito. L’ impasto è  simile  a  quello di una brioche  dolce, ma in questo caso  si presta meglio alle farciture salate. Se non vedete l’ ora di assaggiarla allora, scopriamo insieme come preparare una brioche ai piselli:

per preparare questa brioche, per prima cosa  dovrete procurarvi tutti gli ingredienti necessari, vale   a dire:
400 g di farina 00
1 cucchiaino di miele
10 g di lievito di birra
150 ml di latte
2 uova
3 cucchiai di olio evo
1/2 cucchiaio di sale
250 ml di besciamella
100 gr di prosciutto cotto
250 gr di scamorza
150 gr di piselli
olio q. b.
sale q. b.
pepe q. b.

Dopo aver preparato tutti gli ingredienti, cominciate pure  a preparare l’ impasto per la brioche, mescolando in un bicchiere il lievito e il miele nel latte tiepido ( non caldo). Poi in un recipiente versate la farina  a fontana  ed  al centro e versare il composto ormai sciolto. Iniziare ad impastare, facendo assorbire man mano la farina. Ora unite le uova, l’olio e il sale e  continuate a lavorare l’ impasto, fino all’ ottenimento di un panetto morbido ed elastico e lasciate a lievitare per 2 ore in un luogo caldo e privo  di spifferi di  aria.  Ora cuocete i piselli in un pentolino, con olio sale e pepe, poi aggiungete una tazzina d’acqua e fate cuocere per una decina di minuti. Riprendete quindi l’ impasto e dividetelo in due, quindi stendete  2 sfoglie. Prendete la prima  sfoglia  e  rivestite uno  stampo imburrato. Ora versatevi sopra della besciamella e aggiungete le fette di prosciutto cotto, quindi unite i piselli ormai cotti e le fettine  di scamorza. Ora ricoprite lo stampo  con l’ altra  sfoglia  ottenuta. Sigillare bene i bordi  e lasciate  a lievitare ancora per un’ora. Cuocete poi in forno già caldo a 180°  per 40 minuti.