Come sfoltire i capelli

Come sfoltire i capelli

Come sfoltire i capelli da sola

  • Procurati le forbici da parrucchiere
  • Prendi le forbici per sfoltire (con lama a zig zag)
  • Tieni a portata di mano il rasoio
  • Bagna i capelli
  • Pettina e i capelli e sciogli i modi
  • Elimina le punte
  • Usa le forbici per sfoltire ciocca per ciocca

Se il vostro parrucchiere non vi soddisfa e volete cimentarvi con il taglio fai-da-te, sfoltire i capelli con i giusti strumenti è il primo passo da compiere.

Ma come tagliare i capelli e sfilzarli? Di cosa abbiamo bisogno per sfoltire i capelli?

Dobbiamo affidarci a strumenti professionali. Questo significa non accontentarsi del primo paio di forbici che troviamo in casa, ma rivolgetersi presso un negozio specializzato e acquistare delle forbici professionali.

Le forbici da parrucchiere, molto affilate, consentono al taglio di essere rapido, netto e preciso, senza ripensamenti (quindi vanno usate con cura). Oltre alla forbici da taglio, fa più al caso nostro un paio di forbici da sfoltitura, con la caratteristica parte interna a zig zag che consente di tagliare solo alcuni capelli, evitando il taglio netto.

Le forbici a zig zag servono per sfoltire le punte e vanno utilizzate come le forbici normali ma solo sulle lunghezze dei capelli e non sulle radici.

Come sfoltire i capelli lunghi: la tecnica da seguire

Il primo è step è bagnare i capelli, ammorbidendoli e allungandoli. Non è necessario fare lo shampoo se non sono sporchi, ma bagnarli abbondantemente si. Poi li pettiniamo bene, in maniera tale da sciogliere tutti i nodi e avere i capelli perfettamente lisci.

Se abbiamo le punte rovinate, possiamo approfittarne per dare una spuntatina. Dopo aver pettinato bene i capelli, prendiamo una ciocca tra le dita e rimuoviamo con un taglio netto le punte di uno o due centimetri, non di più. Procedete sempre con questa misura e tagliate in maniera regolare tutte le punte.

Passiamo ora alla sfoltitura vera e propria, per la quale abbiamo bisogno delle apposite forbici e di alcune mollette per tenere ben separate le diverse ciocche di capelli. Dividiamo quindi i capelli in ciocche e fissateli con le mollette, così da poter lavorare una ciocca alla volta.

Prendiamo quindi una ciocca fra le dita e, partendo più o meno dalla metà, cominciamo a chiudere la forbice a zig zag lungo la ciocca, scendendo fino alle punte. La forbice che stiamo usando ha proprio la capacità di non tagliare via tutti i capelli, come se li dovessimo fare pari, ma appunto di sfoltire semplicemente (può essere utile anche per aggiustare capelli tagliati male). Una volta fatta la prima sfoltita, passate anche alle altre ciocche.

Ricordatevi che, una volta tagliati ai capelli occorre del tempo per ricrescere. Pensateci quindi molto bene prima di sfoltire i capelli con un taglio fai da te. Altra precisazione: tagliare i capelli ricci può rivelarsi ben più complicato!

Come sfilare i capelli corti da sola

Come sfoltire i capelli corti? Come molte sapranno, un taglio corto è ancora più difficile da gestire rispetto a un taglio lungo, in particolare quando si parla di soluzioni fai da te. Se le lunghezze possono nascondere, il taglio corto rivela ogni errore. Per questa ragione vi suggeriamo di rivolgervi al parrucchiere, a meno che la situazione non vi obblighi a provvedere da sole.

In questo caso è utile ricordare che i capelli corti sono generalmente più lunghi in cima alla testa e sulla frangia, mentre la zona vicina alle orecchie e sulla nuca è corta. Questo è bene da tenere a mente per evitare un indesiderato effetto gonfio.

Come sfoltire un caschetto

Se abbiamo un capello a caschetto e desideriamo sfoltirlo un pochino, possiamo utilizzare le stesse indicazioni e procedura che abbiamo dato per sfoltire i capelli lunghi. Tutto resta valido: divisione in ciocche e utilizzo della forbice specifica a zig zag per eseguire la sfilzatura vera e propria. L’attenzione deve andare anche alla forma del caschetto, capire se il caschetto è paro o se invece presenta zone con capelli più o meno lunghi.

Come sfoltire i capelli senza forbici

Un altro modo di rendere meno folti i capelli è quello di dare loro la forma desiderata utilizzando la piastra. Lisciare i capelli con la piastra è un ottimo rimedio al cosiddetto “effetto fungo”, anche se può richiedere molto tempo. Chiaramente non si tratta di una soluzione definitiva o di un taglio, ma di togliere volume alla nostra chioma.

Alcuni parrucchieri consigliano anche un tipo di piastratura permanente, tramite creme e acidi. Tutto ciò però, è doveroso specificarlo, porta il capello a sfibrarsi e a perdere il proprio stato di salute.

Forbici per sfoltire dove si comprano

Le forbici per sfoltire i capelli si possono acquistare in un negozio per parrucchieri, ma anche online, non sono poi così difficili da trovare!